Civile

Il risarcimento aumentato è un’eccezione

di Raffaella CaminitiPaolo Mariotti

In caso di danno alla salute è duplicazione risarcitoria attribuire sia una somma a titolo di risarcimento del danno biologico sia una per i pregiudizi dinamico-relazionali generali inevitabili e conseguenti alla menomazione subita. E nel danno permanente la misura standard del risarcimento prevista dalla legge o dal criterio equitativo uniforme adottato dai giudici di merito può essere aumentato solo in presenza di conseguenze dannose del tutto anomale. Sono i due più importanti princìpi enunciati dalla Cassazione nella sentenza 7513/2018, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?