Civile

Il medico disattende le volontà in caso di scoperte salvavita

di Selene Pascasi

La legge 219 del 2017 disciplina anche le disposizioni anticipate di trattamento, note come “Dat” o biotestamento. Si tratta di norme per regolare, acquisite adeguate informazioni sulle conseguenze delle proprie scelte, l’eventuale futura incapacità di autodeterminarsi ed esprimere volontà in materia di trattamenti sanitari. Ma le Dat saranno portavoce anche di consenso o di rifiuto per quanto riguarda accertamenti diagnostici, decisioni terapeutiche e singoli interventi, incluse le pratiche di nutrizione e idratazione artificiali. Ammessi a presentare le ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?