Civile

LAVORO - Cassazione n. 11322

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

E' illegittimo il licenziamento del lavoratore che registra le conversazione dei colleghi (alle quali partecipa) e fa anche dei filmati all'insaputa di questi, se non diffonde i dati ma li raccoglie in vista di un eventuale procedimento giudiziario. Per il ricorrente – spiega la Cassazione- era il solo modo possibile per acquisire prove del comportamento scorretto tenuto nei suoi confronti, visto il clima di omertà che si era creato sul posto di lavoro. Il licenziamento era scattato per violazione ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?