Civile

Licenziamento considerato illegittimo se il lavoratore si limita al diritto di critica

Giampaolo Piagnerelli

Bocciato il ricorso dell’azienda contro un licenziamento dichiarato illegittimo dalla Corte d'appello di Roma. In particolare la Cassazione - con sentenza n. 11645/18 - ha precisato che la misura fosse stata adottata a fronte di un comportamento che di certo non giustificava una censura così drastica. Il prestatore, infatti, aveva inviato diverse e-mail ai propri superiori facendo delle rimostranze per la propria posizione lavorativa. Inoltre le modalità utilizzate erano coerenti con la situazione di estrema tensione ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?