Senza consenso informato al paziente spetta sempre il danno non patrimoniale
Civile

Senza consenso informato al paziente spetta sempre il danno non patrimoniale

Giampaolo Piagnerelli

In caso di intervento chirurgico non andato a buon fine, il paziente che lamenta l'assenza di consenso informato, è tenuto a fornire la prova che, ove fosse stato correttamente informato dei rischi e delle complicazioni dell'intervento, non si sarebbe fatto operare. Al paziente, però, nonostante la mancanza di prova va riconosciuto in via automatica il danno non patrimoniale da mancata richiesta e quindi di impossibilità di autodeterminarsi. Questo il principio espresso dalla Cassazione con la sentenza n. 11749/18. ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?