Civile

Vigilanza Consob, l'azione contro la Sim interrompe la prescrizione

Francesco Machina Grifeo

Le condotte fraudolente di amministratori e sindaci di una società di intermediazione finanziaria e la mancata vigilanza da parte dei funzionari Consob se convergono a creare il medesimo “evento dannoso” – la perdita dei soldi dei risparmiatori – determinano una “responsabilità solidale” fra i diversi soggetti, anche a fronte della diversità delle condotte illecite. Per cui, ai fini della prescrizione, l'atto interruttivo nei confronti di ciascun debitore vale anche per gli altri. Con questa motivazione la Corte di cassazione, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?