Civile

LAVORO - Cassazione n. 14136

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

La prestazione lavorativa che il lavoratore svolge nel ramo d'azienda (illegittimamente) ceduto è una sola, il pagamento della relativa retribuzione da parte del cessionario costituisce un pagamento consapevolmente effettuato da un soggetto che non è il vero creditore della prestazione, e dunque un adempimento del terzo, cui consegue la liberazione del vero obbligato. Il lavoratore quindi non potrà ottenere dal cedente la medesima retribuzione corrispostagli dal cessionario, ma solo le differenze rispetto a quando avrebbe percepito alle dipendenze del ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?