Civile

La negligenza del legale non fa scattare automaticamente il danno

di Patrizia Maciocchi

L’avvocato negligente che perde la causa perché non fa le giuste contestazioni, rimborsa al cliente solo le spese di lite, se manca la prova che con una difesa più incisiva il verdetto sarebbe stato favorevole. La Corte di cassazione, con la sentenza 13755 del 31 maggio scorso, ha respinto sia il ricorso principale dei clienti del legale sia quello incidentale del professionista. I primi chiedevano alla Suprema corte i danni, per responsabilità professionale, il secondo non voleva ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?