Civile

Banche, il correntista deve provare la clausola illegittima

Francesco Machina Grifeo

Il correntista che ritenga di aver corrisposto alla banca somme non dovute a causa di interessi ultralegali o usurari oppure per commissioni di massimo scoperto mai pattuite, ha l'onere di fornirne la prova. Non può dunque semplicemente porre la questione chiedendo al giudice di predisporre l'accertamento d'ufficio. Con questa motivazione il Tribunale di Roma, sentenza del 20 marzo 2018 n. 5966, ha respinto il ricorso di una Srl nei confronti di un istituto di credito, in quanto la società ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?