Civile

Licenziamento illegittimo: è ammesso il risarcimento senza l’aliunde perceptum

Giampaolo Piagnerelli

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

In caso di licenziamento illegittimo al lavoratore può essere riconosciuto un risarcimento in misura pari alla retribuzione globale di fatto dalla data della rottura del rapporto di lavoro fino alla reintegra, con la detrazione del cosiddetto aliunde perceptum derivato dall'attività libero professionale svolta nel periodo successivo al recesso. La decisione - La Cassazione con ordinanza n. 16429/18 ha richiamato la sentenza di primo grado nella parte in cui ha disposto la detrazione degli introiti della libera ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?