Civile

Al sindacalista ampia libertà di critica: non è licenziabile per pareri sull’azienda

Giampaolo Piagnerelli

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Illegittimo il licenziamento del sindacalista Rai che abbia esercitato duramente il diritto di critica nei confronti del datore di lavoro. Deve prevalere nei suoi confronti la “scriminante” costituzionale e il soggetto deve poter manifestare liberamente il proprio pensiero. Lo precisa la Cassazione con la sentenza n. 18176/2018. Il giudizio di merito - La Corte, ricorda come il dipendente, anche avvocato presso l'azienda, avesse espresso un parere negativo sulla circostanza che i legali in azienda fossero iscritti ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?