Civile

Il Comune paga le spese legali al dipendente “processato” solo se non c’è conflitto di interessi

Giampaolo Piagnerelli

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Il Comune è tenuto a risarcire le spese legali di un dipendente interno coinvolto in un processo penale esclusivamente se non ci sono conflitti di interessi tra le parti. Questo il significativo principio espresso dalla Cassazione con l'ordinanza n. 18256/18. La vicenda - La Corte si è trovata alle prese con una vicenda in cui un dipendente comunale era stato imputato per i reati ex articoli 110, 479, comma 1, e 493 del Cp, per ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?