Civile

Cantieri stradali, la stipula del contratto di appalto non priva il comune della qualità di custode della strada

di Andrea Alberto Moramarco

La stipula da parte del Comune di un contratto di appalto per lavori di rifacimento di una strada non priva l'amministrazione committente della qualità di custode fino a quando l'area di cantiere non sia stata completamente delimitata e affidata esclusivamente all'appaltatore, con divieto su di essa del traffico pedonale o veicolare. Questo è quanto affermato dalla Cassazione nell'ordinanza 18325, depositata ieri, con la quale i giudici di legittimità hanno, altresì, precisato che anche dopo tale affidamento il Comune ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?