Civile

La banca negozia le azioni in deposito entro i limiti di mandato del cliente

di Giovanbattista Tona

Il contratto di deposito che permette alla banca di negoziare i titoli azionari non equivale a una cessione e non consente all’istituto di credito di gestirli con totale libertà. Lo ha stabilito la Corte d’appello di Napoli che, con la sentenza n.3234del 28 giugno 2018 ha inoltre affermato l’applicabilità diretta dei regolamenti Consob da parte del giudice. Il rapporto fra banca e consumatori in relazione alle conseguenze su un contratto di prestito personale del ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?