Civile

Con la Pec la sentenza relativa all’avvocato non passa dal Cnf

di Patrizia Maciocchi

Dopo l’introduzione del domicilio digitale, che corrisponde all’indirizzo Pec che ogni avvocato deve indicare al Consiglio dell’Ordine, la notifica della sentenza disciplinare non può più essere fatta presso gli uffici del Consiglio nazionale forense. La nullità, in tal caso, può essere scongiurata solo se risulta che l’indirizzo “digitale” del legale non era accessibile per cause non imputabili a lui. Le Sezioni unite della Corte di cassazione, con la sentenza 19526depositata ieri, considerano tempestivo il ricorso dell’incolpato, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?