Civile

Licenziamento individuale con criteri di scelta dei «collettivi»

di Angelo Zambelli

Se il licenziamento individuale per motivo oggettivo è fondato, ma il datore di lavoro ha applicato criteri di scelta non corretti, il dipendente non ha diritto alla reintegra ma alla tutela indennitaria. Con la sentenza 19732/2018la Corte di cassazione si è espressa in merito al caso di una lavoratrice licenziata per giustificato motivo oggettivo in seguito alla riduzione dell’appalto di pulizia alla quale era addetta. In particolare, il recesso è stato intimato benché la ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?