Civile

Usi civici: l'utilizzo può cambiare solo per nuove finalità pubbliche

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Solo il mutamento di destinazione dei beni civici ne consente l'utilizzazione per nuove finalità pubbliche. La sentenza della Corte costituzionale n. 178, depositata il 26 luglio (relatore Aldo Carosi) - confermando il costante orientamento sull'esclusiva competenza statale nella definizione dei casi tassativi di de-classificazione demaniale dei beni d'uso civico - ha dichiarato incostituzionali le norme della legge regionale sarda 3 luglio 2017 n. 11 che prevedevano decisioni unilaterali del legislatore regionale, suscettibili di pregiudicare la pianificazione concertata ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?