Civile

In una compravendita immobiliare il notaio non può chiedere di essere esonerato dalle visure

di Mario Finocchiaro

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Per il notaio chiesto della preparazione e stesura di un atto pubblico di trasferimento immobiliare la preventiva verifica della libertà e disponibilità del bene e più in generale, delle risultanze dei registri immobiliari, costituisce un obbligo derivante dall'incarico conferito e, quindi, ricompreso nel rapporto di prestazione d'opera professionale. Solo la concorde volontà delle parti può esonerare il notaio dallo svolgimento delle attività accessorie e successive necessarie per il conseguimento del risultato voluto dalle parti e, in particolare, dal compimento ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?