Civile

Codice della strada, contestazione differita legittima se il pubblico ufficiale non può interrompere il servizio

di Mario Finocchiaro

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

In tema di sanzioni amministrative per la violazione delle norme del codice della strada, la indicazione - nel verbale di contestazione notificato - di una ragione che renda ammissibile la contestazione differita della infrazione rende ipso facto legittimo il verbale e la conseguente irrogazione della sanzione, senza che sussista alcun margine di apprezzamento in proposito in sede giudiziaria circa le possibilità di contestazione immediata della violazione. Deve, infatti, escludersi che il sindacato del giudice della opposizione possa riguardare le ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?