Civile

Per la sanzione al genitore inadempiente non è necessaria la presenza di pregiudizi al minore

di Mario Finocchiaro

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Deve escludersi che la condanna al pagamento della sanzione amministrativa pecuniaria prevista dall'articolo 709-ter, comma 2, n. 4, Cpc sia consentita solo in presenza di accertati pregiudizi al minore, derivanti dal comportamento del genitore (nella specie esclusi dal giudice del merito). E', infatti, la tessa norma ad attribuire al giudice la facoltà di applicare una o più tra le misure previste dall'articolo 709-ter Cpcnei confronti del genitore responsabile di gravi inadempienze o di atti che comunque arrechino pregiudizio al ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?