Civile

Assicurazioni, compagnia paga per prodotti “fantasma” agenti

Francesco Machina Grifeo

In materia di prodotti assicurativi “fantasma”, nel caso “polizze vita” inesistenti, alla compagnia si applica il medesimo regime di responsabilità previsto per le ipotesi di intermediazione finanziaria. Se dunque una agente vende a terzi prodotti fasulli, l'assicurazione è solidale nel risarcire il danno patito dal cliente anche quando non ne ha provato il dolo o la colpa. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza n. 20787 del 20 agosto, respingendo il ricorso di Compagnia di assicurazione ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?