Civile

La consulenza è nulla se l’attività è riservata

di Patrizia Maciocchi

La società di consulenza che svolge attività riservate agli iscritti all’Albo dei commercialisti, non ha diritto ai compensi, neppure per le prestazioni non strettamente protette ma corollario di queste ultime. La Corte di cassazione, con la sentenza 21015 del 23 agosto scorso, respinge il ricorso di una Srl, chiarendo la nullità - in base all’articolo 2231 del Codice civile - del contratto stipulato con una società di capitali per una serie di prestazioni. ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?