Civile

La manifesta infondatezza della domanda non basta a escludere l’indennizzo per la causa «lumaca»

di Patrizia Maciocchi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

La manifesta infondatezza della domanda alla base del giudizio presupposto, non basta ad escludere il risarcimento per il processo “lumaca”, previsto dalla legge Pinto. A meno che l'amministrazione non provi la lite temeraria, e dunque che la parte ha resistito in giudizio pur consapevole di avere torto. Né l'indennizzo può essere negato in caso di una rivendicazione sindacale di “gruppo”. La Corte di cassazione, con la sentenza 21421, accoglie il ricorso contro la decisione della Corte d'Appello di negare ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?