Civile

Assegno per i figli, il giudice può discostarsi dalla richiesta di mamma e papà

di Giorgio Vaccaro

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Nella determinazione dell’assegno di mantenimento dei figli il giudice può discostarsi da quanto chiesto o concordato dai genitori. Non valgono, inoltre, le “normali” regole procedurali per l’acquisizione probatoria: è quindi valido anche il rapporto dell’investigatore privato depositato in sede di precisazione delle conclusioni. Questo è il principio affermato dalla Corte di cassazione che, con la sentenza del 24 agosto 2018, n. 21178, nel rigettare il ricorso, proposto in danno di una sentenza ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?