Civile

La banca deve risarcire il notaio per i conti poco vigilati

di Patrizia Maciocchi

La banca deve risarcire il notaio per aver consentito a un dipendente di quest’ultimo di operare sui libretti di deposito relativi a procedimenti esecutivi, senza verificare la volontà del professionista. C’è, però, un concorso di colpa (al 50%) del notaio che ha consentito al suo impiegato di operare per lungo tempo sui conti in via esclusiva e nel proprio interesse, senza formalizzare questa attività con una delega. La Cassazione (sentenza 22118 dell’11 settembre) accoglie in parte ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?