Civile

Risparmio, segnalazione di inadeguatezza ad ampio raggio

Francesco Machina Grifeo

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Se il risparmiatore ha continuato ad investire anche quando il rischio è diventato palese ed è stato segnalato, non può poi chiedere alla banca di dichiarare la nullità dell'operazione o la risoluzione del contratto per mancato rispetto degli obblighi informativi. Lo ha stabilito la Cassazione, con la sentenza n. 22463 del 24 settembre, respingendo il ricorso di una signora che aveva disposto il quarto investimento in bond argentini quando ormai, a seguito del peggiorare degli eventi, era arrivata la ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?