Civile

La copia su carta priva di «visto» non blocca il ricorso

di Giovanni Negri

Il deposito in cancelleria, nel termine di 20 giorni dall’ultima notifica, di copia analogica del ricorso per cassazione predisposto in originale telematico e notificato a mezzo Pec, senza attestazione di conformità del difensore o con attestazione priva di sottoscrizione autografa, non ne comporta l’improcedibilità. E questo sia nel caso in cui il controricorrente (anche costituitosi in ritardo) depositi copia analogica del ricorso autenticata dal proprio difensore, sia in quello in cui non ne abbia contestato ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?