Civile

Revocatorie inammissibili se l’impresa è in concordato

di Stefano A. Cerrato

È inammissibile l’azione revocatoria proposta dal commissario di un’impresa in amministrazione straordinaria nei confronti di una società debitrice anch’essa ammessa al concordato preventivo, se la richiesta di restituzione delle somme versate è successiva all’ammissione di quest’ultima alla procedura concorsuale. Lo ha statuito il tribunale di Milano che con la sentenza n. 8502 del 31 luglio 2018(giudice unico Macchi) che si inserisce in un dibattito giurisprudenziale in cui si contrappongono due schieramenti, entrambi sostenuti da pronunce della ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?