Civile

Investimenti rischiosi, banca sempre responsabile se non informa

Francesco Machina Grifeo

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

La prova del mancato rispetto da parte della banca dei doveri informativi nei confronti dell'investitore, come per esempio la mancata acquisizione del profilo di rischio o l'assenza del prospetto informativo dell'investimento, è sufficiente a radicare la responsabilità dell'intermediario. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza n. 24142 del 3 ottobre 2018, respingendo il ricorso di Deutsche Bank nei confronti di una coppia di risparmiatori a cui erano stati venduti tra il 2000 e il 2001 titoli ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?