Civile

Coppie gay, non vale per l’anagrafe il cognome comune

di Patrizia Maciocchi

La scelta del cognome comune, come cognome d’uso, non ha una valenza anagrafica e dunque non modifica la scheda. La Corte costituzionale ha valutato, per la prima volta, la legittimità della disciplina delle unioni civili tra persone dello stesso sesso per quanto riguarda il cognome comune scelto. È dunque legittima la norma contenuta nel decreto attuativo della legge Cirinnà (articolo 3 del Dlgs 5/2017) che prevede che la scelta del cognome comune non modifichi ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?