Civile

Per l’azione indebita si procede solo su querela

di P.Mac.

Non commette il reato di peculato ma quello di appropriazione indebita l’addetta alle vendite dei biglietti di Trenitalia, che si appropria di un biglietto già pagato da un viaggiatore. La Cassazione (sentenza 45465) esclude che l’ addetto alla biglietteria, servizio ormai quasi interamente meccanizzato, possa essere considerato un pubblico ufficiale come il capotreno o il controllore. I giudici della sesta sezione penale, pur ricordando che la trasformazione delle Ferrovie dello Stato in società per azioni non ha cancellato ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?