Civile

No all’assegno tarato solo sulla ricchezza del padre

di Patrizia Maciocchi

Il giudice non può aumentare l’assegno di mantenimento in favore del figlio basandosi solo sulla notevole disponibilità economica del padre, senza guardare alle reali esigenze del minore. la Corte di cassazione, con la sentenza 25134 depositata ieri, accoglie il ricorso di un genitore, contro la decisione della corte d’Appello di far lievitare l’assegno in favore del figlio, nato fuori dal matrimonio, da 800, come stabilito dal Tribunale, a 1.500 euro al mese. Una cifra quasi ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?