Civile

No alla responsabilità del professionista che sceglie il condono invece dell'appello

di Patrizia Maciocchi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Non risarcisce il cliente il commercialista che sceglie il condono, invece dell'appello, per il quale non ha ricevuto mandato. In più all'epoca dei fatti dei fatti non c'era chiarezza sul presupposto della pendenza della controversia. La Corte di cassazione, con la sentenza 24200 del 4 ottobre scorso, accoglie il ricorso degli eredi del professionista e “bacchetta” la Corte di merito per aver confermato la responsabilità, addossando al commercialista la “colpa” del rigetto dell'istanza del suo clinte da parte dell'Ufficio, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?