Civile

Consulenza legale: la data di scadenza nel contratto non impedisce il recesso unilaterale dell'ente

di Patrizia Maciocchi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

La previsione di un termine di durata del rapporto con il consulente legale non impedisce all'ente la risoluzione unilaterale del contratto. La Corte di cassazione, con la sentenza 25668 depositata ieri, respinge il ricorso dell'avvocato, secondo il quale la previsione di una scadenza temporale avrebbe blindato il suo contratto di consulenza e assistenza legale con l'Arpa fino al termine indicato, pena la condanna dell'ente regionale al mancato guadagno. Ma per la Cassazione non è così. L'Agenzia per la protezione ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?