Civile

Contro il rumore risarcito il danno non patrimoniale

di Paolo Risotti

Rumori, fumi e odori pesanti dalla canna fumaria del ristorante: la Cassazione, con l’ordinanza 23754/2018, detta regole severe sulle competenze dei giudici e sui risarcimenti e conferma la sentenza del Tribunale di Agrigento, che aveva disposto lo smantellamento della canna fumaria e un risarcimento di 5mila euro per il danno non patrimoniale. E stabilisce due importanti principi in materia di immissioni moleste. Il primo: la normativa che fissa per esigenze di carattere pubblico i livelli di ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?