Civile

Consiglieri Cda, niente extra per il salvataggio dell’impresa

Francesco Machina Grifeo

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Nel caso in cui la società navighi in brutte acque, tra i doveri del consigliere di amministrazione vi è quello di attivarsi per tirarla fuori dalle secche. Il manager non può quindi chiedere un compenso extra per aver collaborato «al salvataggio dell'impresa in un momento di difficoltà». Nessuna remunerazione aggiuntiva deve dunque essere corrisposta per il contributo fornito nella «formulazione del piano industriale», né per aver collaborato «nella ricerca di nuovi soci per realizzare un aumento di capitale», o ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?