Civile

Poste, demansionamento anche per spostamento all’interno della qualifica

Francesco Machina Grifeo

Il demansionamento va riconosciuto anche all'interno del medesimo livello contrattuale. E pure in presenza di un clausola di «fungibilità orizzontale» prevista dalla contrattazione collettiva aziendale. Quella che deve essere valorizzata infatti è la «professionalità acquisita» dal dipendente nel corso degli anni. La Corte di cassazione, sentenza n. 28240 del 6 novembre 2018, ha così definitivamente bocciato il ricorso di Poste Italiane condannata a reintegrare nelle precenti mansioni un proprio dipendente - da anni impiegato nell'archivio storico e fotografico della ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?