Civile

I terzi danneggiati dalla Scia possono chiedere solo la verifica del titolo

di Carmen Chierchia

I soggetti che si ritengono lesi da un’attività avviata con una Scia possono sollecitare la Pa a verificare l’esistenza dei presupposti di legittimità della Scia (segnalazione certificata di inizio attività), ma non possono chiedere un controllo generalizzato che tocchi anche i profili “civilistici”: non possono cioè contestare violazioni, di norme che garantiscono diritti soggettivi. Lo ha stabilito il Consiglio di Stato, con la sentenza n. 5115 del 30 agosto 2018. ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?