Civile

Reiterazione abusiva di contratti a termine nella Pa, danno predeterminato e liquidato una sola volta

di Andrea Alberto Moramarco

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

In caso di reiterazione abusiva di contratti a termine alle dipendenze di una pubblica amministrazione, il pregiudizio economico oggetto di risarcimento non può essere collegato alla mancata conversione del rapporto, ma è correlato alla perdita di chance di altre occasioni di lavoro stabile. Per tale motivo è previsto un risarcimento predeterminato tra un minimo e un massimo, che esonera il lavoratore dall'onere della prova. A ribadire tale regola è la Cassazione con l'ordinanza 31174, depositata ieri, con la quale ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?