Civile

Pa, nell'abuso di contratti a termine il danno è presunto con indennizzo fino a 12 mensilità

di Paola Rossi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

La Pa che reitera, senza le dovute giustificazioni, contratti a termine è tenuta comunque a corrispondere un'indennità oscillante tra 2,5 fino a un massimo di 12 mensilità dell'ultima retribuzione. Una quantificazione di legge (la disciplina dei contratti a termine, appunto, e non quella sui licenziamenti) a fronte del comportamento del datore di lavoro pubblico che ha concluso contratti a termine nulli perché destinati allo svolgimento di mansioni ordinarie e non temporanee o emergenziali. E, come ribadisce la ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?