Civile

Responsabilità medica, le regole per risarcire il danno futuro dei minori

Francesco Machina Grifeo

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Affrontando un caso di responsabilità medica, la Terza sezione civile della Cassazione (presidente Travaglino; relatore Rossetti), sentenza 31235/2018, detta le regole per la liquidazione del danno da perdita di capacità lavorativa per i minori. Il caso era quello di una bambino nato invalido al 100% a causa di una grave ipossia cerebrale intervenuta poco prima del parto cesareo operato d'urgenza. «La liquidazione del danno permanente da incapacità di lavoro, patito da un fanciullo - spiega la Corte affermando un ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?