Civile

Società a base ristretta, prova impossibile per i fatti negativi

di Dario Deotto

L’onere della prova non può riguardare i cosiddetti «fatti negativi»: pertanto, nel caso delle società a ristretta base partecipativa non può richiedersi al socio di provare di non avere percepito una determinata somma. In più occasioni la Corte di cassazione ha stabilito che la ristretta base partecipativa di una società di capitali determina di per sé quei requisiti di gravità, precisione e concordanza propri delle presunzioni semplici (articolo 2729 codice civile). In realtà, si è ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?