Civile

La clausola interessi con scoperto è nulla se fondata sugli usi

di Giovanbattista Tona

La clausola di pattuizione degli interessi di un contratto di conto corrente bancario con convenzione di scoperto è nulla per indeterminabilità dell’oggetto, se fa rinvio generico agli usi di piazza o al tasso interbancario. E se questo contratto è stato stipulato prima dell’entrata in vigore della legge 154/1992 sulla trasparenza bancaria (poi confluita nel Dlgs 385/1993, il Testo unico bancario), si applicano di diritto gli interessi legali in base all’articolo 1284 del Codice civile, in mancanza di un ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?