Civile

Sì al fallimento anche se il Pm non va in udienza

di Patrizia Maciocchi

La mancata presenza all’udienza prefallimentare del Pubblico ministero, che ha richiesto di sua iniziativa il fallimento dell’azienda non può essere interpretata come la volontà di rinunciare alla domanda presentata. La Corte di cassazione, con la sentenza 643 depositata ieri, respinge il ricorso di una Srl contro la decisione del Tribunale di dichiarare il fallimento dell’impresa di costruzioni. Una pronuncia adottata , in accoglimento della richiesta del Pm, dopo il voto sfavorevole espresso dalla maggioranza dei creditori sul ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?