Civile

Canna fumaria lecita sulla facciata degradata

di Raffaello Stendardi

Per un più comodo e razionale utilizzo del bene privato il singolo partecipante al condominio può realizzare a proprie spese nuove opere che incidano anche sulle parti comuni, purché non vi sia pregiudizio della statica dell’edificio e alterazione del decoro architettonico. Mentre l’intervenuto pregiudizio della statica di un edificio rappresenta una circostanza oggettiva e facilmente accertabile, l’alterazione del decoro architettonico richiede invece la valutazione di una situazione di fatto non sempre univoca. A ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?