Civile

La conversione in azioni di obbligazioni non apre al risarcimento dell’investitore esperto

Giampaolo Piagnerelli

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Circa 20 anni per vedere respinta la pretesa di diversi azionisti a essere risarciti a seguito di una conversione di obbligazioni in azioni assolutamente sconveniente. Si trattava, però, di investitori molto esperti quindi niente risarcimento. Quest'ultimo - secondo i ricorrenti - era dovuto per aver diffuso false informazioni sulla situazione patrimoniale della spa e nelle comunicazioni sociali, false informazioni che avevano indotto alla conversione delle obbligazioni in azioni con conseguente perdita di 900miliardi di vecchie lire. Ora la Cassazione ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?