Civile

Assicurazione fideiussoria, il ritardo nella comunicazione non fa perdere la garanzia

Francesco Machina Grifeo

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

In caso assicurazione fideiussoria, il ritardo nella comunicazione dell'inadempimento da parte del beneficiario non giustifica il mancato a ristoro da parte del garante, a meno che a prevederlo non sia una clausola contrattuale espressa. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza n. 2688/2019, accogliendo il ricorso di una cantina sociale contro la finanziaria che aveva prestato garanzia. Sia in primo grado che in appello invece le corti di merito avevano negato la richiesta, da parte della ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?