Civile

Il decreto sicurezza non si applica ai permessi umanitari richiesti prima dell'entrata in vigore del Dl

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Il decreto sicurezza Salvini, che ha cancellato ai permessi di soggiorno per motivi umanitari, non è retroattivo: le domande già presentate dovranno essere esaminate con la vecchia normativa. Se vi sono i presupposti, il permesso rilasciato avrà la dicitura 'casi speciali', come previsto dal dl, e durata di due anni, e alla scadenza opererà il nuovo regime. Lo ha stabilito la Cassazione con la sentenza n. 4890 depositata ieri.In base a quanto precisato dalla Suprema Corte, quindi, le nuove ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?