Civile

Le multe estere ora arrivano in Italia

di Maurizio Caprino e Filippo Martini

Ora non ci sono più dubbi: quando arriva dall’estero una lettera per una multa stradale, conviene pagarla. Oppure opporsi, se si ha un valido motivo. Mai infischiarsene come spesso si faceva in passato: ora non solo la multa arriva, ma anche viene riscossa come se venisse dall’Italia. Sono gli effetti dell’entrata a regime del sistema europeo di notifica all’estero delle multe stradali (direttiva 2015/413, la ex 2011/82) e applicazione delle sanzioni pecuniarie in generale (decisione quadro 2005/214). E ormai ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?