Civile

Medici penitenziari, liti al giudice ordinario anche se riguardano selezione e recesso

di Paola Rossi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

L'impugnazione dell'iter di selezione per l'incarico professionale di medico penitenziario va fatta davanti al giudice ordinario e non al Tar. E anche se la selezione si svolge nella forma del concorso, a cura di una commissione esaminatrice. Le sezioni Unite civili della Corte di cassazione con l'ordinanza n. 7929 di ieri hanno risolto così il regolamento di giurisdizione in relazione a un giudizio che era pendente davanti ai giudici amministrativi di primo grado della Lombardia. ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?